Per determinare il numero di luci da incasso necessarie per illuminare un'area particolare, è essenziale considerare il wattaggio di ogni luce, il suo scopo e le risorse energetiche disponibili . Pianificare in anticipo questo aspetto del progetto di illuminazione può far risparmiare molte ore e dollari assicurando che tutto sia fatto correttamente la prima volta, senza la necessità di replicare lavoro o materiali. Un po 'di strategia e know-how contribuiscono notevolmente a rendere un qualsiasi progetto di illuminazione a incasso un gioco da ragazzi!

Considera lo scopo delle luci

Lo scopo delle luci è un fattore importante nel determinare il numero di dispositivi necessari. Considera cosa vuoi che le luci realizzino, stanno mettendo in risalto una bellissima opera d'arte o un arazzo su cui vuoi attirare l'attenzione? Stanno creando uno spazio di lavoro o un'area artigianale in cui le ombre saranno un problema? Li stai utilizzando per illuminare la tua area di lettura preferita o un'intera stanza? Conoscere lo scopo della luce ti aiuterà a decidere quanto hai bisogno di raggiungere, quanto brillante hai bisogno che sia, dove ogni luce dovrebbe essere posizionata, e quante luci renderanno il tuo progetto un successo.

Quanta luce hai bisogno?

Per scopi di illuminazione generale, è necessario fornire 1. 5 watt di illuminazione per metro quadrato di spazio nella stanza. Quindi, per ottenere la quantità di luci di cui avrai bisogno nella stanza, prima misura per ottenere la metratura della stanza. Moltiplicare per quello 1. 5 per ottenere il numero di watt necessari per quello spazio. Infine, lo dividerete per il numero di watt utilizzati dalla lampada progettata per ottenere il numero di apparecchi di cui la stanza avrà bisogno. Se i tuoi apparecchi utilizzano luci a LED, tutto quello che devi fare è controllare l'equivalente di wattage fornito dalle lampadine e seguire lo stesso calcolo.

Per applicazioni più specializzate, contare gli oggetti o le aree che si desidera illuminare e utilizzare la regola generale di un pollice del dispositivo di illuminazione per un piede quadrato di luce. Formule più complesse sono disponibili, ma questa regola di base semplifica il processo di calcolo fornendo al contempo risultati eccellenti per le applicazioni di illuminazione domestica.

Spazia le luci in modo tale da apparire simmetriche; questo potrebbe aggiungere o sottrarre una luce o due dalla tua stima, ma migliorerà l'aspetto generale dei proiettori e migliorerà l'uniformità della distribuzione della luce. Spazia sempre le luci a una distanza uniforme l'una dall'altra quando le utilizzi per le applicazioni di tutta la stanza. Quando accendi un'opera d'arte o un arazzo, posiziona sempre la luce almeno a quattro pollici dal muro, tenendo conto della dimensione della luce e della distribuzione che produce.

Quanti dispositivi può gestire il tuo interruttore automatico?

Un'altra considerazione importante quando si determina il numero di luci da installare è la potenza delle luci e i limiti del proprio interruttore.Determina il wattaggio di ogni luce e moltiplicalo per il numero di luci che desideri installare, quindi aggiungi questo numero al carico elettrico corrente sul tuo interruttore. Se questo numero è troppo alto, sarà necessario installare un nuovo interruttore automatico ed eventualmente aggiornare il servizio elettrico a casa, se si tratta di un progetto particolarmente ampio. L'utilizzo di lampadine fluorescenti compatte nei dispositivi può ridurre significativamente il carico sull'interruttore, consentendo più luci senza il costo dell'aggiornamento del servizio.


Video: Come sostituire la resistenza del forno